Get Adobe Flash player

"Meticolosamente addestrato, un uomo, può diventare il migliore amico di un cane.  (Ford)

 

News24h

Anziano patteggia la pena...

Ha patteggiato la pena, l’84enne pensionato protagonista di un atroce caso di maltrattamento

Leggi tutto...

LAV: Sperimentazioni

“Sono state rese pubbliche le statistiche riguardanti il numero di animali usati per fini sperimentali nel 2015.

Leggi tutto...

Pasqualino...

Non ce l’ha fatta a sopravvivere Pasqualino, il cagnolino trovato

Leggi tutto...

Non solo Cinofilia

Sti nobili...

Un barone inglese invita un amico a trascorrere qualche giorno di vacanza nel proprio castello. 

Una mattina i due vanno a caccia ed il barone

Leggi tutto...

La relazione con l’animale è stata sicuramente uno dei grandi temi che hanno caratterizzato la storia della nostra specie, ma l’alterità

animale non è soltanto al di fuori di noi: essa riposa nelle profondità del nostro io, e informa la struttura archetipica del nostro immaginario. L’uomo da sempre rincorre oltre ad animali reali, anche fantasie zoologiche, vere e proprie chimere che popolano un’arca parallela e ritornano nei sogni, nell’arte, nelle metafore scientifiche sotto spoglie teratomorfe, ibride, metamorfizzate, criptiche. Se fino a ieri la propensione a creare forme animali (la “zoopoiesi”) era contenuta nei territori della fantasia, com’è documentato dalla narrativa e dall’iconografia, oggi attraverso le nuove pratiche biotecnologiche la zooapoiesi si concretizza.

Autore: Roberto Marchesini

Editore: Bollati Boringhieri

Anno: 1999

Lingua: Italiano

Pagine: 218

ISBN: 88-339-1197-7